17 anni da Acteal. Video inedito.


Video delle testimonianze dei sopravvissuti subito dopo il massacro di Acteal

http://regeneracion.mx/causas-justas/matanza-de-acteal-crimen-de-estado-video-inedito/

Regeneración, 18 dicembre 2014. -Il 22 dicembre 1997, ad Acteal, municipio di Chenalhó, Chiapas, paramilitari del PRI, armati ed addestrati dai soldati, assassinarono 45 indigeni, in maggioranza donne e bambini, che stavano pregando in una cappella. Militari e poliziotti restarono a 200 metri da luogo senza intervenire. Le autorità statali e federali furono informate dei fatti ma anche loro non fecero nulla.

Era un mssacro annunciato e indotto dal governo di Zedillo nell’ambito dell’offensiva militare contro le comunità zapatiste e la dirigenza dell’EZLN.

Dopo 17 anni questo crimine di Stato è ancora impunito. I rei confessi del crimine sono stati liberati e sugli autori intellettuali, come Emilio Chuayfett ed Ernesto Zedillo, nessuno indaga.

I sopravvissuti raccontano, il giorno dopo il massacro, come sono andati i fatti e come le autorità sono state complici del crimine.

I commenti sono stati disattivati.

  • LA PIRATA

  • LIBRO BRIGADA CALLEJERA

  • OPUSCOLO SEXTA-OTRA

  • CO.R.UM – Noticias en espanol

  • PROGETTI PIRATA

  • PIATTAFORMA PIRATA

  • DIGNA RADIO

  • OTRA EUROPA INFO

  • PRIGIONIERI POLITICI


    No estamos tod@s


    Pres@s de la Otra

  • REPORT XANICA 2011

  • PIANO TURISTICO CHIAPAS

  • TURISMO COSCIENTE

  • RIVISTA DEGNA RABBIA

  • OPERE RABBIA DEGNA

  • DISTRIBUZIONE CAFFÈ REBELDIA

  • PERIODICO ANARCHICO